Universiade Taipei 2017: la 29esima edizione dei giochi olimpici universitari.

Calcio

Nella giornata del 20 agosto in quel di Taipei ha preso il via la ventinovesima edizioni dei Giochi Sportivi Universitari, meglio noti a tutti gli appassionati di sport e a chiunque abbia studiato o studi in qualche polo universitario come Universiadi Estive. Questo appuntamento biennale è tra i più importanti tra quelli sportivi a livello giovanile non soltanto per la possibilità di vedere all'opera campioni già affermati o promesse del domani, ma anche per il messaggio che da sempre è in grado di veicolare, un messaggio di integrazione e tolleranza tra i popoli. Molto importante in questo senso è la presenza di entrambe le Coree, che ovviamente non hanno marciato insieme nel corso della cerimonia che ha aperto la manifestazione, ma che almeno si ritrovano insieme in un momento sportivamente e non solo così importante. La speranza di molti è che questa edizione dei Giochi Sportivi Universitari possa servire anche ad abbassare la tensione, ormai altissima, tra la Corea del Sud e gli Stati Uniti da una parte e la Corea del Nord dall'altra.

Per quanto riguarda le discipline sportive inserite in questa ventinovesima edizione va detto che ve ne sono 21 e che la grande novità di quest'anno è la presenza, seppure a livello puramente dimostrativo, del biliardo. Molte delle discipline sportive che hanno già cominciato ad animare o animeranno i prossimi giorni di queste Universiadi 2017 rientrano anche nel novero di quelle olimpiche: basti ad esempio pensare all'atletica, al nuoto, alla ginnastica, al golf per quanto riguarda gli sport di natura individuale e al basket, al calcio e alla pallavolo per quel che concerne gli sport di squadra. Insomma, ve ne è davvero per tutti i gusti.

La cerimonia di apertura si è svolta nella giornata del 19 agosto ed è stata decisamente affascinante, nonostante alcuni tornei, come quello di calcio e pallanuoto fossero già partiti: per quanto riguarda lo sport più amato dagli italiani non è certo una novità una partenza anticipata in una manifestazione di questo tipo, visto che anche in occasione dei Giochi Olimpici il torneo di calcio anticipa la cerimonia di apertura, visto il gran numero di partite che si devono disputare.

Dando uno sguardo alla delegazione azzurra, va detto che l'atleta più atteso di tutti è senza ombra di dubbio Gregorio Paltrinieri, che non a caso è stato scelto come portabandiera della spedizione italiana a queste Universiadi. Gli atleti chiamati a rappresentare i colori azzurri sono circa 300 e nonostante vi siano già state alcune delusioni, come ad esempio per gli spadisti nella scherma, l'obiettivo dichiarato è quello di cercare di avvicinare il numero complessivo di medaglie vinte, che nell'edizione precedente fu di 43, di cui 11 del conio più pregiato, 15 d'argento e ben 17 di bronzo. Pensare di superare quell'ottimo risultato risulta complicato per tutta una serie di motivi, non ultimo il fatto che in questa edizione non vi sarà il tiro a volo e il tiro a segno, che rientrano nel novero delle discipline che la città organizzatrice può decidere di non inserire nell'edizione che è chiamata ad organizzare: la scelta fatta da Taipei ha senza dubbio penalizzato i colori azzurri, considerando che nella scorsa edizione un buon numero di medaglie arrivarono proprio da queste due discipline.

Le maggiori speranze di arrivare a medaglie, per quanto riguarda l'Italia, sono ovviamente riposte nel nuoto e non solo per la presenza di un campionissimo come Gregorio Paltrinieri, e nella scherma. Tuttavia anche l'atletica e il calcio dovrebbero riuscire a dare qualche soddisfazione agli appassionati italiani, che anzi hanno già potuto gioire per la vittoria della rappresentativa di calcio contro gli Stati Uniti, nel primo match del torneo. Molto ci si aspetta anche da sport sicuramente meno seguiti in Italia ma sempre capaci di dare soddisfazione, come ad esempio il judo e il taekwondo.

Per quanto riguarda la possibilità di vedere le Universiadi 2017 va detto che questa edizione sarà televisivamente garantita, per quanto riguarda l'Italia, da Eurosport: l'emittente televisiva ha infatti l'esclusiva per quanto riguarda le Universiadi 2017 e garantirà sia una diretta costante di quanto avviene giornalmente, sia diverse repliche.

La speranza di tutti è che questa edizione sia una grande festa di sport e che Napoli, città che ospiterà nel 2019 la trentesima edizione, possa raccogliere il testimone di una edizione ricca di emozioni positive, da utilizzare per organizzare un'edizione molto importante, quella che avrà luogo a 60 anni di distanza dalla prima, che ebbe luogo a Torino nell'ormai lontano 1959.

Avviso: il gioco è vietato ai minori di 18 anni – può causare dipendenza       gioco responsabile   |  probabilità di vincita