Milan-Napoli: una partita che vale più di tre punti

Scritto il 11 Aprile 2018 da Gianni Salonna
Calcio

Milan-Napoli: una partita che vale più di tre punti

Milan-Napoli sarà il big match della 32.a giornata di Serie A: domenica, alle ore 15, rossoneri e partenopei si scontreranno sul terreno di gioco del Meazza per una sfida che ha un antico quanto suggestivo sapore. Memori degli scontri titanici ai tempi di Maradona o del trio olandese, Milan e Napoli si daranno battaglia senza esclusione di colpi, anche perché la posta in palio è molto alta. I partenopei, secondi a quattro distanze dalla Juventus capolista, devono fare bottino pieno per credere ancora al tricolore, mentre i rossoneri vogliono rimanere attaccati al treno Champions League, anche se la strada si è fatta ulteriormente in salita dopo gli ultimi risultati.

Milan-Napoli: come ci arrivano le due squadre

Il Milan di Gennaro Gattuso arriva alla sfida con i partenopei dopo due pareggi e una sconfitta, risultati che hanno quasi vanificato i tanti sforzi fatti per risalire la china e ritornare in corsa per un posto nell’Europa che conta. I passi avanti dal punto di vista tattico sono evidenti da parte dei rossoneri, ma manca quel qualcosa che fa fare il salto di qualità al ‘Diavolo’. Uno dei punti di forza delle ultime settimane è stata sicuramente la fase difensiva, ma contro il Napoli mancheranno sia Leonardo Bonucci (squalificato) sia Alessio Romagnoli (infortunato). Uno dei due è sempre sceso in campo dai preliminari di Europa League ad oggi, ragion per cui non averli entrambi sarà una doppia brutta tegola per Gattuso. Insomma, sarà una retroguardia tutta da inventare per il Milan contro il Napoli.

Milan-Napoli: le probabili formazioni

Romagnoli, nella migliore delle ipotesi rientrerà per il match contro il Verona, ma il vero obiettivo è quello di averlo al top della forma per la finale di Coppa Italia contro la Juventus il prossimo 9 maggio. La coppia centrale contro i partenopei sarà con ogni probabilità composta da Christian Zapata e Mateo Musacchio, due che fin qui hanno giocato davvero poco, ossia 633 e 1.080 minuti rispettivamente. A completare il pacchetto difensivo saranno Davide Calabria e Ricardo Rodriguez, mentre non ci dovrebbero essere dubbi peri l resto della formazione. Biglia sarà il regista con Bonaventura e Kessie mezzali, in avanti Suso e Calhanoglu sono sicuri del posto, con Cutrone in pole per il ruolo di prima punta.

Sarà una partita particolare per il numero uno del Napoli, Pepe Reina, che ha già sostenuto le visite mediche con il Milan. Davanti all’estremo difensore spagnolo rientra Albiol, che ha scontato un turno di squalifica contro il Chievo Verona, ma Maurizio Sarri dovrà fare a meno di Mario Rui (Maggio candidato numero uno alla sostituzione, anche se dovrebbe giocare a destra con Hysaj spostato a sinistra). A centrocampo, Jorginho è in vantaggio su Diawara, nonostante il gol del giovane centrocampista sia stato decisivo per battere i clivensi. Sicuri di una maglia da titolare Allan e Hamsik, mentre in avanti potrebbe giocare Arek Milik al posto di un Mertens che nelle ultime uscite è parso poco lucido sotto porta. Callejon e Insigne saranno gli attaccanti esterni.

SportGuide.it
Scritto da Gianni Salonna

Spinto dalla forte passione per il calcio, ma anche per gli altri sport, scrivo ormai da anni articoli sul calcio, volley, basket e altre discipline sportive.
Appassionato anche dal mondo delle scommesse propongo ogni giorno, all'interno del sito SportGuide.it, pronostici per scommesse studiati dopo un accurata analisi delle partite che si disputeranno.


Avviso: il gioco è vietato ai minori di 18 anni – può causare dipendenza       gioco responsabile   |  probabilità di vincita