Serie A: sorpasso in vetta, Milan scatto Champions

Scritto il 12 Marzo 2018 da Gianni Salonna
Calcio

Serie A: sorpasso in vetta, Milan scatto Champions

La 28.a giornata di Serie A potrebbe rappresentare uno snodo importante per la stagione, sia per le prime sia per le ultime posizioni. Commovente il saluto a Davide Astori, capitano della Fiorentina scomparso per un malore lo scorso fine settimana: su tutti i campi di Serie A al posto del minuto di silenzio è stato riprodotto un video commemorativo assai toccante e che ha strappato lacrime in ogni impianto d’Italia. Dopo la commozione, però, lo show è ripreso e la Juventus ha sorpassato il Napoli in vetta alla classifica di Serie A. Nel pomeriggio, infatti, i campioni d’Italia si sono sbarazzati dell’Udinese di Massimo Oddo con il più classico dei punteggi: 2-0 all’Allianz Stadium, in virtù di una doppietta di Paulo Dybala, numero 10 argentino tornato sui suoi livelli. La Joya si era pure conquistato un calcio di rigore, ma Higuain ha confermato di non essere un grande cecchino dagli 11 metri del dischetto.

Napoli: pareggio e nervosismo

Con la pressione della vittoria ottenuta dai bianconeri nel pomeriggio, il Napoli di un nervoso Maurizio Sarri (nel post partita ha abbandonato un’intervista e in conferenza stampa è stato protagonista di una battutaccia contro una giornalista donna) non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 a San Siro contro l’Inter. Partita equilibrata quella giocata al Meazza, terminata con lo stesso punteggio di quella dell’andata: ritmi alti ma poche emozioni e tantissimi errori tecnici da una parte e dall’altra. Alla fine, il punteggio serve poco ad entrambi, poiché i partenopei si sono visti sorpassare in vetta dalla Juventus (che ha anche una partita da recuperare), mentre i nerazzurri sono rimasti dietro la Lazio e devono ora fare i conti anche con la risalita del Milan.

Scatto Champions per il Milan di Gattuso

La squadra allenata da Gennaro Gattuso, impegnata nel posticipo delle 18 a Genoa contro il Genoa, è riuscita a strappare tre punti fondamentali in extremis. Gara abbastanza equilibrata quella del Ferraris, che sembrava ormai destinata allo 0-0 quando André Silva ha tirato fuori dal cilindro al 94’ un colpo di testa che non ha dato scampo a Perin. I rossoneri hanno così consolidato il 6° posto con 47 punti, a 5 lunghezze dai cugini nerazzurri e a 6 dalla Lazio di Simone Inzaghi. I biancocelesti sono stati fermati sul pari (2-2) a Cagliari e per l’ennesima volta si sono lamentati dell’arbitraggio e dell’utilizzo del Var. Sembra ormai una lotta senza quartiere quella del club di Lotito contro la tecnologia in campo, che invece ad inizio stagione era stata accolta quasi come una manna dal cielo.

Il Benevento con un piede in B

In coda, dopo la vittoria dell’Hellas nel derby di Verona disputato sabato sera, Sassuolo e Spal si sono spartite la posta al Mapei Stadium con il punteggio di 1-1, mentre il Benevento ha perso a Firenze nel lunch match. Grande colpo del Crotone, che allo Scida ha letteralmente sommerso la Sampdoria di Giampaolo con un netto 4-1. La lotta per non retrocedere, dunque, è diventata più aperta che mai con la squadra di De Zerbi ormai con un piede tra i cadetti, mentre le altre 6 squadra in lotta per non retrocedere sono racchiuse in soli 4 punti. Tutto può succedere.

SportGuide.it
Scritto da Gianni Salonna

Spinto dalla forte passione per il calcio, ma anche per gli altri sport, scrivo ormai da anni articoli sul calcio, volley, basket e altre discipline sportive.
Appassionato anche dal mondo delle scommesse propongo ogni giorno, all'interno del sito SportGuide.it, pronostici per scommesse studiati dopo un accurata analisi delle partite che si disputeranno.


Avviso: il gioco è vietato ai minori di 18 anni – può causare dipendenza       gioco responsabile   |  probabilità di vincita